posizionamento sui motori di ricerca

Fra i servizi per il web che offro è compreso anche il servizio di “posizionamento sui motori di ricerca”. Con questa locuzione intendo tutte quelle attività tese ad ottimizzare il sito (sia esso di nuova creazione o già esistente) per fare in modo che compaia nella posizione più favorevole possibile nell’elenco dei risultati, quando viene svolta una ricerca ad esso correlata. Queste tecniche sono normalmente conosciute con l’acronimo SEO (Search Engine Optimization).
Occupare una posizione rilevante nei motori a seguito di una ricerca degli utenti web è senz’altro il primo passo, assolutamente necessario, per ottenere nuove occasioni di business. Infatti, detto nel modo più semplice possibile: più consultazioni delle pagine che compongono il vostro sito significano (è pura statistica) una maggiore quantità, ma anche qualità, dei contatti ottenuti e, di conseguenza… del probabile aumento degli affari conclusi!
Posizionare un sito sui motori di ricerca non significa garantire che il sito comparirà fra i primi 10/20 risultati per le parole chiave desiderate. L’obiettivo, in effetti, è proprio quello, ma non possedendo bacchette magiche o poteri soprannaturali che influenzino il web o Google, (magari li avessi), quello che posso garantire è che, grazie al mio operato, il sito sarà ottimizzato per posizionarsi al meglio sui motori di ricerca, relativamente alla quantità/qualità della concorrenza.
Insomma, se – passatemi la metafora – considerate il vostro sito alla stregua di un atleta, io ne sarò… l’allenatore! Lo preparerò al meglio per tutte le sfide che dovrà affrontare, lo eserciterò, gli insegnerò tutti i trucchetti giusti per arrivare prima degli altri, ma poi, alla resa dei conti, toccherà comunque a lui, al sito, scendere in campo e gareggiare!
La mancanza di certezze assolute non è dettata da impossibilità o eccesso di prudenza, ma da tre fattori base:

  • Per etica personale, non garantisco mai quello che dipende (anche) da altri (in questo caso Google). Come comprenderete, posso garantire solo del mio operato;
  • La prima pagina di Google propone, in visualizzazione standard, 10 risultati. Ipotizzando che 20 competitors per la stessa parola chiave affidino la SEO del proprio sito ai 20 professionisti migliori del mondo, resta matematicamente certo che almeno la metà non raggiungerà l’obiettivo, e forse nemmeno la seconda pagina!
  • Esistono dei settori in cui, per vari e complessi fattori, non è oggettivamente possibile raggiungere le prime posizioni.

Per queste ragioni, prima di ufficializzare qualsiasi incarico svolgo un’analisi circa le reali possibilità di posizionamento del sito, e le sottopongo al potenziale cliente in modo sappia fin da subito cosa aspettarsi a fronte dell’investimento che ha intenzione di fare.

Se siete interessati, se volete realizzare un sito web o posizionarne uno già esistente e se lo ritenete opportuno potete contattarmi per un primo colloquio senza impegno.

Come sono posizionati i siti dai motori

I motori di ricerca, Google in primis, hanno tutto l’interesse a far sì che le ricerche degli utenti portino a risultati coerenti e interessanti. Per garantire questi risultati, i motori utilizzano programmi (chiamati “spider”, “robot” o “crawler”) che scansionano il web alla ricerca di siti e una volta trovati ne analizzano i contenuti.
Al termine della scansione, i dati vengono classificati. Da questa classificazione scaturirà l’elenco dei risultati che fa seguito a qualunque ricerca da parte di un utente, svolta come di consueto in base ad una o più parole-chiave. L’ordinamento dei risultati sarà il frutto dell’applicazione dei “parametri di pertinenza” stabiliti dal motore di ricerca relativamente ai dati scansionati.
Google mantiene segreti i propri algoritmi, per cui non è dato sapere con esattezza quali siano i parametri che vengono utilizzati per l’ordinamento. Quello che si sa è che si tratta di centinaia di parametri e che, fra le altre cose, vengono presi in considerazione tre aspetti in particolare: i contenuti, la struttura della pagina e la popolarità del sito.

i contenuti

I contenuti della pagina sono fondamentalmente immagini e testo.
Le immagini non sono ancora percepite con chiarezza dai motori e necessitano dell'attributo "alt" per essere correttamente indicizzate, in compenso rivestono importanza per la "ricerca per immagini di Google". L’attività SEO relativa alle immagini consiste essenzialmente nell’assicurarsi che tutte abbiano nomi e contenuti del tag “alt” con appositi riferimenti alla parola chiave. Inoltre, anche se non ha attinenza diretta con l’indicizzazione sui motori di ricerca, è sempre bene sincerarsi che le immagini utilizzate vadano di pari passo coi contenuti scritti, in modo che, in sede di ricerca, non siano fuorvianti per l’utente. Le immagini, infatti, vanno considerate a loro volta dei contenuti, non dei semplici ornamenti.

E veniamo ai testi. Questi sono assolutamente fondamentali, poiché è attraverso di essi che la pagina viene trovata dai motori di ricerca. Ottimizzare la pagina per i motori di ricerca significa quindi fare in modo che il contenuto testuale sia originale se non innovativo e comunque mai copiato o duplicato (rischio penalizzazione), che sia abbastanza lungo (in caso contrario si può provvedere ad ampliarlo), che sia coerente con il tema della pagina, che contenga riferimenti alla parola chiave e che sia invitante, spingendo l’utente a compiere un’azione (in gergo, “call to action”) che possa generare un contatto o un acquisto.
L’importanza che rivestono i contenuti testuali può giustificare, all’occorrenza, il ricorso ad un SEO-copywriter professionista, per essere sicuri che i testi svolgano al meglio la loro funzione: spiegare, illustrare, interessare e… “scalare” la classifica dei motori di ricerca!

la struttura della pagina

La pagina deve contenere tutti gli elementi di “markup” utili a favorirne l’indicizzazione corretta da parte degli “spider” e non deve contenere errori HTML. L’attività SEO, oltre a verificare questi due aspetti, si occupa anche della scelta del nome della pagina, della parola-chiave più importante in base alla quale deve essere trovata e del nome dei link (“anchor text”).

Sotto il profilo del posizionamento sui motori di ricerca i due aspetti sopra descritti, unitamente alla scelta del nome del dominio, prendono il nome di “SEO on page” o “SEO on site”.

la popolarità del sito

Definita in gergo “link popularity”, questo indice si basa sulla quantità e sulla qualità dei link in ingresso al sito. Detto in parole povere, la logica alla base del concetto di popolarità si può esprimere in questi tre semplici passaggi:

  • Se un sito riceve dei link da un altro sito, significa che offre contenuti interessanti, quindi merita un posizionamento più alto.
  • Se il sito da cui proviene il link ha una notevole autorevolezza e/o tratta lo stesso tema, il valore di questo link incide maggiormente sulla posizione nella “serp”.
  • Se i link sono numerosi e provenienti da diversi siti, significa che sono in molti a riconoscere la validità degli argomenti del sito che, di conseguenza, meriterà un posizionamento ancora migliore.

In sostanza, gli “spider”… zampettano per l’intero web (e chi meglio dei ragni potrebbe “percorrere” il web?) verificando volta a volta l’esistenza di link al sito in questione individuandone la provenienza per assegnare un valore di importanza che inciderà sul posizionamento della pagina, valore che sarà tanto più alto nel caso in cui il link provenga da un sito affidabile e coerente per tematica e contenuti.
Il discorso si basa sulla convinzione di Google che un sito con contenuti particolarmente interessanti e innovativi sarebbe in grado di generare link da altri siti in modo spontaneo; purtroppo non sempre è così ed è in questi casi che la seo interviene con attività definite "seo off site" o "seo off page" e che non riguardano quindi la struttura della pagina.
Esistono molti metodi per cercare di ottenere link in entrata che possono contemplare accordi fra piattaforme web, la creazione di blog, l'iterazione con i social network, addirittura l'acquisto di link a pagamento, lo spam, la creazione di link "ad hoc"...
Ho citato le soluzioni più conosciute, ma alcune, le ultime dell'elenco, non sono consigliabili e sono contrastate dai motori di ricerca in quanto, puntando ad alterare l'ordinamento dei risultati in serp con link non spontanei, eludono i criteri usati dai motori e potenzialmente potrebbero dare risalto ad un sito che non lo merita a discapito di uno meritevole.
Per contrastare questa tecnica gli algoritmi di indicizzazione sono in costante evoluzione e oggetto di attenzioni e investimenti: l'individuazione di link non spontanei e artificiosi provoca penalizzazioni importanti sul posizionamento. Il rilascio di nuovi algoritmi da parte di Google nel corso degli ultimi anni Panda, Penguin1, Penguin2 è stato teso sempre più ad individare siti che fanno uso di pratiche sgradite in modo da eliminare dalle prime posizioni siti di scarso interesse.

posizionamento di siti esistenti

Da quanto scritto sopra potete facilmente intuire come il mancato posizionamento di un sito possa dipendere da numerosi fattori evidenti o nascosti. Se proprio non siete riusciti a ottenere un buon posizionamento e vi state scervellando per capire come mai, contattatemi e ne parliamo.
Alcune cause per il mancato posizionamento potrebbero essere eliminate in modo relativamente semplice, ma altre potrebbero richiedere un impegno significativamente superiore, soprattutto nel momento in cui ci si trovasse in presenza di un “concorso di cause”.
La prima cosa da fare in questo caso è un’analisi preventiva. Una volta individuati i punti su cui intervenire e chiariti i risultati che si prevede di poter ottenere, si può decidere il da farsi.
Sono a disposizione per valutare ogni richiesta anche se, purtroppo, un’analisi accurata delle cause potrebbe richiedere molto tempo: contattatemi, se volete, in ogni caso, ci metteremo d’accordo.

© 2017  logo byziga realizzazione siti web menu

Guerino Zigarini

Libero Professionista
Consulente Informatico
Via Jacopo Dentici, 2
27058 Voghera (PV)
PARTITA IVA: 12375300154
Chiedi una consulenza:

Confermo di aver preso visione del documento sulla Privacy Policy e di accettarne i contenuti.