Cos'è un dominio

18/09/2016 - REALIZZAZIONE SITI WEB - byZiga

Il “nome a Dominio” (Domain Name) o più semplicemente “Dominio” è il nome di un sito web e identifica inequivocabilmente una persona, un’azienda o un’organizzazione nel web, il nome con cui, grazie al servizio DNS , il nostro sito viene riconosciuto fra i tanti e risulta consultabile in internet: lo si potrebbe definire il “nome umano” dell’indirizzo Ip del server web che lo ospita anche se può non essere necessariamente collegato ad un sito web.

Il dominio deve essere unico e, a garanzia di tale unicità, la registrazione del nome è gestita da un’Autority che ne certifica l’univocità e la proprietà oltre che a mantenere aggiornato il database “Whois”, pubblicamente consultabile, che contiene le informazioni relative ai domini registrati ed i loro titolari.

In gergo si usa dire spesso “acquistare un dominio” ma in realtà un dominio non si compra, è una specie di locazione per un periodo determinato, solitamente un anno, che necessita di essere rinnovata ad ogni scadenza.
Proprietà del dominio (più correttamente "la gestione del dominio") e responsabilità dei contenuti del sito sono dell’intestario della registrazione e, probabilmente, conviene anche in questo caso fare una precisazione: un dominio in realtà non è di nessuno, ne viene semplicemente affidato l’uso a chi ne richiede la registrazione e per un tempo determinato.

La registrazione si effettua presso aziende certificate dall’Autority di Vigilanza, i Web Services Provider, che possono intervenire direttamente sul database (registrar) o porsi come intermediari fra chi vuole acquistare e l’Autority (mantainer).

La struttura di un nome a dominio

I nomi dominio sono composti a livelli: ad esempio in un ipotetico dominio “www.esempio.it” i livelli sono:

  • TLD (top-level domain) - 1° LIVELLO
    è il "contenitore" più grande, si trova alla destra del nome del dominio separato da un punto (radice), e si suddivide, almeno per quanto riguarda i domini registrabili, in due grandi tipologie:
    • ccTLD (country code top level domains)
      che definisce la nazionalità, ad esempio ".it" per l'Italia, ".fr" per la Francia, ecc. Questi domini sono acquistabili solo da chi risiede all’interno dell’ambito geografico rappresentato dalla sigla e sono soggetti a regolamentazioni nazionali.
    • gTLD (generic top level domains)
      che, non legati ad una zona geografica precisa, indicano genericamente la tipologia del dominio, ad esempio i classici ".com" ad indicare "commerciale", ".org" ad indicare "organizzazione", ".net" ad indicare "network" a cui, nel corso degli anni, per far fronte alle numerosissime richieste, se ne sono aggiunti altre centinaia. L’acquisto non è subordinato all’area geografica e, mentre alcuni sono acquistabili da chiunque (".com", ".net" ecc) altri sono riservati alla categoria indicata nella sigla e soggetti a verifica di legittimità (".travel", ".museum" ecc).
      Alcuni gTLD sono riservati e limitati: ".edu" (educativo), ".gov" (governativo), ".mil" (United States Armed Forces) e richiedono procedure particolari di registrazione.
  • 2° LIVELLO
    è la parte centrale del nome del dominio e lo identifica all’interno del primo livello; è preceduto da “www” (World Wide Web) nella parte iniziale che può anche essere omessa.
  • 3° LIVELLO o Sottodominio
    è la parte a sinistra del nome, che lo identifica all’interno del secondo livello e sostituisce il www.
    Non può essere tralasciata in quanto, non citandola o non scrivendola ci si riferisce automaticamente al dominio di secondo livello dove questa parte è opzionale.
    Un dominio di terzo livello può quindi esistere solo se esiste un dominio di secondo livello e proprietà e responsabilità dei contenuti sono “ereditati” dal secondo livello. Molti provider permettono la creazione gratuita di domini di terzo livello, chiamati anche sottodomini.
la struttura di un dominio

Un sito web professionale o aziendale deve disporre di un dominio di secondo livello al quale eventualmente associare altri domini di terzo livello.

I domini gratuiti

Esistono sul web offerte di domini gratuiti comprensivi anche di servizi di hosting ma non sono purtroppo adatti ad un sito professionale o aziendale: molti contengono pubblicità, alcuni contratti prevedono che i contenuti pubblicati diventino automaticamente proprietà del provider, ma, soprattutto, queste offerte riguardano solo domini di terzo livello:
immaginate, dopo aver scelto con cura il nome del dominio che vi rappresenti e in modo da facilitarne, per quanto possibile, il posizionamento sui motori di ricerca, di ritrovarvi con un dominio del tipo: "nome-che-ho-scelto-con-cura.hostingdominigratis.it" al posto di "www. nome-che-ho-scelto-con-cura.it".

Un altro grave inconveniente di un dominio gratuito quindi di terzo livello di manifesta nel momento in cui si dovesse verificare la necessità di passare ad un servizio di maggior qualità, più performante anche se a pagamento. Purtoppo il dominio di terzo livello sfruttato fino ad ora non è vostro ma della società che lo gestisce e non si potrà semplicemente trasferirlo (operazione che non metterebbe a repentaglio il vostro posizionamento sui motori di ricerca), lo si dovrà "migrare" su un nuovo dominio di secondo livello.
E questo è il problema: la migrazione può risultare un impegno gravoso e lungo senza per altro avere certezze assolute che il nuovo sito sul nuovo dominio sia posizionato sui motori di ricerca quanto il precedente, col rischio concreto di perdere accessi.

nome a dominio   struttura dominio   web services provider   domini gratuiti

Articoli strettamente correlati:

Per chiarimenti, se volete realizzare un sito o un'applicazione web, contattatemi, risponderò nel più breve tempo possibile.    
© 2017  logo byziga realizzazione siti web menu

Guerino Zigarini

Libero Professionista
Consulente Informatico
Via Jacopo Dentici, 2
27058 Voghera (PV)
PARTITA IVA: 12375300154
Archivio news e approfondimenti

per argomento/categoria

Realizzazione Siti Web

15/09/2016 - Come funziona Internet
15/09/2016 - Cos'è un Dominio
15/09/2016 - Hosting e Housing

News

Posizionamento sui Motori di ricerca

04/10/2016 - SEO on-page
21/09/2016 - Cos'è il SEO